RICERCA

accademica, per le imprese e istituzioni pubbliche

RICERCA

Grazie alle competenze multidisciplinari dei ricercatori appartenenti al network Service Design @Polimi, la Service Innovation Academy lavora attivamente anche nell’ambito della ricerca, non solo a livello accademico tramite la partecipazione a bandi nazionali e progetti europei, ma anche collaborando con istituzionisoggetti pubblici e imprese.

CASE HISTORY: COLTIVAZIONI SOCIALI URBANE

Progettare soluzioni mirate a promuovere e sviluppare le economie territoriali attraverso il rafforzamento del settore pubblico, le attività culturali, le piccole produzioni, la creazione di nuove relazioni, lavorando su temi che riguardano il benessere dei cittadini, gli aspetti correlati alle dimensioni economiche (e non) che impattano sulla società, e non ultimo la valorizzazione e la salvaguardia degli ambienti naturali.

Il progetto ha lavorato sin da subito alla costruzione di un sistema locale connesso alla scala di quartiere che comprendesse il governo locale (il Consiglio di Zona), il partenariato e una serie di comunità/individui residenti che hanno trovato nella piattaforma comunicativa www.coltivazionisociali.org lo strumento abilitante per la partecipazione.

All’interno del progetto ColtivAzioni Sociali Urbane, il team di ricercatori e progettisti del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano ha supportato l’associazione ICEI nel condividere strumenti e approcci correlati all’innovazione sociale, alla progettazione dei servizi, agli approcci di co-design e alle iniziative basate sul coinvolgimento delle comunità locali.

Il progetto è cofinanziato da Fondazione Cariplo (Bando Coesione Sociale 2011) ed è promosso da un partenariato territoriale composto da: ICEI – Istituto Cooperazione Economica Internazionale, ASNADA onlus, L’Amico Charly onlus, Associazione ABG, de.de.p – Design democratico e partecipato.

CASE HISTORY: SOCIAL FOOD CLUB

SocialFoodClub è un progetto di coesione e sviluppo sociale sul tema del cibo nei quartieri di Dergano e Bovisa, che il Dipartimento di Design e URB&COM – Lab. Urbanistica e Commercio, stanno sviluppando all’interno di Polisocial, programma di responsabilità sociale accademica promosso dal Politecnico di Milano e da Fondazione Politecnico.

Il progetto nasce dall’idea del cibo come strumento di condivisione e abilitatore sociale e culturale. Il contesto di riferimento è quello di Dergano e Bovisa (Zona 9) che, come molti quartieri periferici della città di Milano, sono stati protagonisti di una profonda trasformazione urbanistica e sociale soprattutto negli ultimi decenni: oggi si presentano come aree caratterizzate da un’elevata percentuale di abitanti stranieri e un tessuto produttivo riconfigurato, con realtà artigianali vecchie e nuove e un settore terziario (anche avanzato) in aumento.

Il tema è quello della ristorazione sociale come modello di sviluppo (anche replicabile) per il contesto in cui agisce e le persone che vi abitano, unendo una formula imprenditoriale specifica (fondazione sociale), includendo alcune delle comunità deboli presenti sul territorio (persone con necessità di inserimento/reinserimento nel mondo del lavoro) e garantendo un’ opportunità di crescita (attraverso percorsi di formazione e condivisione) alle persone coinvolte.

Obiettivo finale del progetto è la creazione di una nuova tipologia di luogo/servizio di ristorazione e formazione sociale che possa rappresentare un’occasione di crescita e innovazione sociale per il contesto e le persone che vi abitano/partecipano. Un programma di formazione attraverso cui fasce deboli di cittadini (NEET e adulti senza occupazione) possono inserirsi all’interno di un circuito lavorativo.  Un servizio ristorazione sociale “accessibile”, attento alle problematiche legate all’educazione alimentare e ai bisogni alimentari di nuove fasce di cittadini in situazioni critiche (nuove povertà) e in progressivo aumento.

Il progetto è sviluppato in collaborazione con l’Associazione L’amico Charly, che ha sede a Dergano e si occupa di prevenzione al disagio giovanile attraverso progetti di intervento educativi, formativi, di assistenza e di sostegno a favore degli adolescenti, in collaborazione con le istituzioni, le scuole e le famiglie.

Responsabile scientifico:
Prof. Stefano Maffei  (Dipartimento di Design)

Team di lavoro:
Beatrice Villari (Dipartimento di Design)
Barbara Parini (Dipartimneto di Design)
Luca Tamini (Dastu / URB&COM Lab. Urbanistica e Commercio del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani)

Contatti

PER INFORMAZIONI

Ufficio Coordinamento Formazione POLI.design
Via Durando 38/A
20158 Milano – Bovisa
Tel. 02 23997217
E-mail: formazione@polidesign.net